Coworking: cos’è, come funziona

coworking spazio

Nell’era dello smart working sempre più professionisti e aziende scelgono di condividere gli spazi lavorativi.

CHE COS’È IL COWORKING

Nato a San Francisco nel 2005, il coworking è un modello di lavoro che prevede la condivisione degli spazi di un ambiente lavorativo, generalmente un ufficio, con altre persone non impiegate nella stessa azienda o organizzazione. In Italia i primi spazi di coworking sono stati aperti tra il 2008 e il 2010, e si sono sviluppati soprattutto nelle metropoli: in particolare a Milano, città che vanta la maggiore densità di queste realtà, seguita da Roma. Questo fenomeno si sta allargando alla periferia da qui nasce l’idea di SP@CECOWO.

I VANTAGGI DI LAVORARE IN COWORKING

Il coworking attrae soprattutto professionisti, free lance e startupper, nella stragrande maggioranza dei casi uomini, perché offre diversi vantaggi.

  • Evita l’isolamento. Il coworking offre la possibilità di interagire con altre persone, evitando l’isolamento provocato dal telelavoro a casa e le distrazioni dell’ambiente domestico
  • sinergia. Il coworking offre anche l’opportunità di creare una sinergia con gli altri coworker.
  • costi ridotti. Il coworking offre la possibilità di avere spazi di lavoro a costi decisamente più contenuti rispetto all’affitto di uffici tradizionali e attrezzature da parte di ogni singolo lavoratore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *